La Squadra Mobile della Questura di Chieti, ha dato esecuzione ad una ordinanza applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di un uomo di 47 anni, di Napoli, ritenuto essere responsabile  di una truffa aggravata ai danni di una coppia di anziani coniugi di Chieti ai quali, con il metodo della telefonata del “finto nipote” in difficolta, era riuscito ad asportare denaro e beni del valore complessivo superiore a 10.000 euro. L’attivita di indagine esperita dalla Sezione Reati contro il Patrimonio della Squadra Mobile, la visione  delle immagini di videosorveglianza acquisite, ha consentito di ricostruire anche gli spostamenti dell’uomo e dei mezzi di locomozione utilizzati per raggiungere Chieti dalla Campania. La Procura della Repubblica di Chieti, the ha accolto le risultanze investigative, ha richiesto ed ottenuto, l’emissione di idoneo provvedimento cautelare dal Gip presso il Tribunale di Chieti.

 

 

Lascia un commento

Devi essere loggato in per commentare la notizia