Si è svolta nel pomeriggio di mercoledì 23 novembre 2022 la tradizionale cerimonia di investitura dei Cavalieri Pelidi di Teate Scherma. Un’intensa e sentita manifestazione, che celebra ogni anno l’ingresso all’agonismo dei nuovi atleti e che si è svolta, dopo due anni a porte chiuse, con la nutrita partecipazione del pubblico. L’investitura dei Cavalieri Pelidi, creata da Teate Scherma in continuità con la tradizione mitica della città di Chieti, segna un importante momento di passaggio per tutti gli atleti che “prendono il ferro” e si avviano così al panorama agonistico della scherma, pronti a rappresentare i propri colori nelle competizioni in ogni angolo dello Stivale. Il riferimento è al mitico fondatore della città di Chieti: Achille, figlio di Peleo e perciò detto Pelide, conserva un legame a filo doppio con il capoluogo abruzzese ed è infatti rappresentato anche sullo stemma della città. Ricordato come un impareggiabile guerriero, oggi veglia sui moderni schermidori teatini, che promettono il proprio impegno ed entrano a far parte così dei Cavalieri Pelidi in verde Teate. La squadra Teate Scherma ha dato il benvenuto quest’anno a moltissimi nuovi Cavalieri: hanno partecipato al cerimonia Davide Braga, Cecilia Caggiano, Natan Crea, Vinicio Cocco, Stefano D’Amico, Piergiorgio Del Grosso, Francesco Dell’Orso, Carloantonio Di Giugno, Vincent Gentile, Noah Livolsi, Gabriel Mattioli, Galatea Mazzotti e Alberto Spinosi. Tutti hanno pronunciato il proprio giuramento, ricevendo dalle mani dei Maestri la propria spada e la pergamena con il motto del club. Conclusi i festeggiamenti, è già il momento di scendere nuovamente in pedana: questo fine settimana gli Assoluti che hanno conquistato una qualificazione saranno a Cascia per la prova nazionale, mentre per gli under 14 l’appuntamento è ad Ariccia nel primo weekend di gennaio.

 

Lascia un commento

Devi essere loggato in per commentare la notizia