Questa mattina il Comandante Interregionale per l’Italia Centrale generale di corpo d’armata Andrea De Gennaro si è recato in visita al Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Chieti ove è stato accolto, con gli onori di rito, dal Comandante Provinciale, colonnello Serafino Fiore. L’Alta Autorità che, nell’occasione, era accompagnata dal Comandante Regionale Abruzzo Gen. D. Gianluigi D’Alfonso, ha visitato i locali della caserma “Fin. C.M.V. Mario Tacconelli” e si è intrattenuto con una vasta rappresentanza di militari composta dai Comandanti dei Reparti dipendenti e dai responsabili delle varie articolazioni operative. Presenti alla visita anche i delegati dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia delle Sezioni di Chieti, Lanciano e Vasto. Nel corso della visita, il Colonnello Serafino Fiore Comandante Provinciale di Chieti ha tenuto un briefing durante il quale ha illustrato al Gen. C.A. Andrea De Gennaro le caratteristiche socioeconomiche della provincia, i risultati raggiunti nell’esecuzione dei piani operativi e delineato le prossime attività da intraprendersi in completa sinergia con le linee programmatiche del Comando Generale. Uno dei temi trattati ha riguardato anche le future sfide che il Paese si troverà ad affrontare – e con esse il Corpo -, riguardanti l’attuazione del Pnrr e lo sviluppo della Zona Economica Speciale per l’Abruzzo. Sul fronte dei risultati di servizio, le Fiamme Gialle teatine hanno conseguito in questi anni, nonostante le difficoltà derivate dalla situazione emergenziale dovuta alla pandemia, più che lusinghieri risultati sia sul versante della lotta all’evasione fiscale che su quello della spesa pubblica. Numerose le operazioni condotte in piena sinergia con l’Autorità Giudiziaria che hanno consentito di scoprire decine di casi riguardanti complesse e articolate frodi fiscali. Non meno importanti anche le attività condotte nel contrastare i fenomeni di sperpero delle risorse pubbliche e di corruzione nella pubblica amministrazione. Ed infine, la lotta al traffico di sostanze stupefacenti che ha visto le Fiamme Gialle di Chieti in prima linea con i colleghi della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri impegnate nella disarticolazione di agguerrite organizzazioni di trafficanti. Parole di apprezzamento e di plauso sono state espresse dal Comandante Interregionale che ha ribadito l’importanza dell’attività svolta dal Corpo, anche nella provincia di Chieti, a tutela della legalità economica e finanziaria e al mantenimento delle prioritarie regole di funzionamento dei mercati e della concorrenza, in stretta sinergia con tutti gli attori istituzionali. Il ruolo del Corpo deve esaltarsi soprattutto nell’attuale contesto di crisi che vede il nostro Paese alle prese con sfide decisive per il suo risanamento e per il suo rilancio economico.Ma margine della visita, il generale   Andrea De Gennaro ha poi incontrato le massime Autorità civili e militari della Provincia con le quali si è intrattenuto cordialmente.

Lascia un commento

Devi essere loggato in per commentare la notizia