La Commissione comunale sanità, presieduta dalla consigliera Gabriella Ianiro, con la partecipazione del direttore sanitario della Asl 2 Angelo Muraglia, del sindaco Diego Ferrara e degli assessori a Sanità e Sport Fabio Stella e Manuel Pantalone è diventato terreno di scontro politico tra l’Amministrazione e la minoranza. Argomento della riunione è stato l’utilizzo del Pala Colle Dell’Ara quale hub vaccinale, deciso dall’Amministrazione a fronte dell’utilizzo già avuto durante la pandemia e in attesa dei lavori di riqualificazione della struttura che avverrà grazie alle risorse del PNRR per 1.500.000 euro già assegnati al Comune di Chieti, linea di finanziamento Sport e inclusione sociale. Il progetto prevede due interventi, il palazzetto dello sport di Colle dell’Ara per 500.000 e l’intero campo da baseball adiacente allo Stadio Angelini per 1.000.000 di euro.

All’opposizione che, senza mezzi termini, ha accusato l’Amministrazione di utilizzare la scusa della sanità per coprire la realtà che il palazzetto di Colle dell’Ara è privo di autorizzazioni per essere abilitato allo sport, rispondono a “tono” il sindaco Diego Ferrara, la presidente della Commissione Gabriella Ianiro e gli assessori Fabio Stella e Manuel Pantalone intervenuti alla commissione: “Sull’utilizzo della palestra di Colle dell’Ara quale hub vaccinale, abbiamo voluto chiarire una volta per tutte le ragioni che ci hanno portato a ribadire tale utilizzo. Come oggi ci ha confermato anche il direttore sanitario Muraglia, pur essendo terminata l’emergenza, la pandemia non è finita e il Governo vuole che la campagna sui territori continui. Chieti ha una centralità come punto di riferimento sia per i residenti e anche per i cittadini delle aree limitrofe e visti anche i risultati delle precedenti campagne, il Comune ha ribadito la piena collaborazione nei modi convenuti e in ossequio all’articolo 32 della Costituzione. Così abbiamo deciso di concedere di nuovo l’affidamento alla Asl 2, peraltro con condizioni ancora più convenienti per l’Ente, in quanto tutti gli oneri sono a carico dell’Azienda e la gestione riguarda un periodo limitato, al massimo fino giugno, con possibilità di riconsegna della struttura nel caso in cui da parte dello Stato non si dovesse ravvisare più l’esigenza di vaccinare. Tempi, va sottolineato, che sono pienamente compatibili con il progetto di riqualificazione già finanziato. Durante i lavori abbiamo inoltre ricordato le ragioni che hanno portato alla scelta del Palazzetto di Colle dell’Ara, essendo insostenibile l’allestimento del Foro Boario, non avendo più un Distretto sanitario a Chieti Scalo, né spazi disponibili in quello a Chieti alta e non essendoci sul territorio altre strutture rispondenti ai requisiti tecnici e sanitari richiesti dalla campagna (ampiezza degli spazi, accessibilità, climatizzazione, parcheggi e consolidata riconoscibilità logistica da parte della popolazione).

Infine abbiamo ribadito che l’Amministrazione affida allo sport attenzione e spazi da sempre, ben conscia dell’importanza di renderlo fruibile il più possibile in città e avendo a tal fine, sin dal primo giorno, riorganizzato la gestione degli impianti e riaperto quelli che erano stati a lungo chiusi come lo Stadio, il Pala Santa Filomena e Pala Colle dell’Ara, aggiungendo anche le palestre scolastiche agli spazi comunali da fruire. Ad oggi, dunque, possiamo dire che le 18 strutture a gestione diretta e indiretta funzionano tutte e sono frequentate dalle associazioni sportive cittadine, come era nelle nostre intenzioni e come indicato nell’elenco che segue”.

1. Stadio Guido Angelini: aperto e fruibile per calcio e atletica;

2. PalaTricalle: aperto e fruito per Basket, ginnastica ritmica, pallavolo e boxe;

3. Pala Santa Filomena: Centro federale in gestione alla FIGH Abruzzo per pallamano, calcio a 5, basket;

4. Bocciodromo Piana Vincolato: alla Bocciofila Theate fruibile per attività bocciofila;

5. Bocciodromo Pala Colle dell’Ara: alla Bocciofila Chieti Scalo;

6. Golf Club Brecciarola: impianto in gestione all’Adriatico Golf Club;

7. Stadio del Baseball di Santa Filomena: gestione al Chieti Baseball per baseball e softball;

8. Impianto di San Martino (finanziamento regionale, a breve partirà con riqualificazione);

9. Campo da Calcio Sant’Anna: gestito dalla Chieti Calcio, in attesa di riqualificazione ma fruibile;

10. Centro Sportivo Don Carena (Via Masci): gestito dall’ Asd Centro Sportivo Teatino, fruibile per campi da calcio a 5;

11. Planet Beach: gestore Asd Sole & Vita, impianto per beach volley e soccer;

12. Circolo Tennis Piana Vincolato: impianto gestito dalla Asd Tennis Chieti;

13. Impianto sportivo Pala Teate a Filippone: gestito dalla Teate Volley e reso fruibile per paddle e pallavolo negli indirizzi dell’Amministrazione;

14. Stadio del Rugby Brecciarola: gestito da polisportiva Abruzzo Rugby Rebels Chieti;

15. Palazzetto dello Sport di Piana Vincolato: in gestione al Magic Chieti, fruibile per il basket;

16. Piscina Comunale: gestita da Esa Life per nuoto;

17. Campo Calcio Celdit: gestione a River Chieti per calcio;

18. Centro Sportivo Tricalle: gestione all’Es Chieti Calcio a 5 fruibile per calcio a 5.

Lascia un commento

Devi essere loggato in per commentare la notizia