Il Partito Democratico ha occupato tutti i posti nel Comitato ristretto dei sindaci dell’Asl. Escludendo clamorosamente Ortona. “ Oggi è stato votato (votano i sindaci della Asl 2) il Comitato Ristretto dei Sindaci, organo di indirizzo politico amministrativo della Asl. Dopo aver perso il posto con le dimissioni di Vincenzo d’Ottavio, ho chiesto più volte al presidente di convocare l’assemblea per le elezioni al fine di occupare il posto rimasto vacante  – ha scritto su Facebook il sindaco di Ortona Leo Castiglione.  Oggi ,a tre mesi da una tornata elettorale che coinvolgerà molti comuni della provincia, inspiegabilmente l’assemblea è stata convocata. Peccato che la lotta partitica e di schieramento abbia prevalso sulla realtà sanitaria del territorio escludendo, incredibilmente, Ortona e il suo ospedale che ospita addirittura un centro di eccellenza certificato dall’Europa. Nonostante il mio appello accorato di non guardare alle logiche partitiche bensì alle esigenze dei territori per avere un comitato rappresentativo di tutta la ASl,  in cui ci fossero sindaci di tutte le appartenenze, compreso il mondo del civismo, il PD ha voluto occupare tutti i posti, dimenticandosi di Ortona e del suo ospedale che oltre a servire l’area della Maruccina, della Costa dei Trabocchi e un porto nazionale vanta diverse eccellenze. Sono certo che gli ortonesi, come sempre, si dimostreranno più attenti e sensibili ai valori del territorio rispetto ai politici locali”.

Lascia un commento

Devi essere loggato in per commentare la notizia