“Ridateci una casa dove allenarci, siamo senza palestre, siamo mancate a tutte le competizioni autunnali e invernali” è  il  video di garbata protesta delle ragazze atlete agoniste della A.S.D. Calypso di Chieti, che fanno appello alle istituzioni e amministrazioni comunali di Chieti, perché nonostante tutti i Dpcm dal 20 maggio 2020 ad oggi, che hanno permesso e permettono l’allenamento degli atleti agonisti, le atlete sono rimaste senza palestra, perché le strutture comunali e scolastiche non sono state più assegnate alle A.S.D. locali. Le ragazze dicono: “Il Covid ha tolto tanto a tutti ma ora basta, è ora di far sentire anche la nostra voce, non ci toglierete la voglia di andare avanti”. Voci di giovani ragazze che chiedono un intervento immediato visto che il 24 aprile avranno un’ultima possibilità, e seppur senza palestre, si sono allenate dietro a uno schermo e all’aperto, ed hanno rispettato tutti i protocolli imposti. Le ragazze concludono: ”Siamo rimaste in silenzio e in attesa, con pazienza ci siamo fidate delle istituzioni e delle vostre parole, ma adesso basta, chiediamo un posto dove allenarci”

Lascia un commento

Devi essere loggato in per commentare la notizia