Il Comune torna il possesso degli stalli di sosta del Tribunale e il centro storico recupera così almeno 20 posti macchina gratuiti nell’area di largo Cavallerizza, la piazza retrostante piazza San Giustino. Oggi la Giunta ha adottato il provvedimento che sarà esecutivo nei prossimi giorni, il tempo di sistemare la segnaletica. “È l’effetto di una positiva sinergia istituzionale che ha reso possibile il recupero dell’area grazie al dialogo con il Tribunale – dicono il sindaco Diego Ferrara e l’assessore alla Mobilità Stefano Rispoli – Nei fatti torneranno fruibili i posti riservati alla Polizia Giudiziaria, si tratta di spazi importanti e preziosi, perché verranno messi a disposizione di tutti e si trovano a un passo da piazza San Giustino, che a causa dei lavori di riqualificazione che seppure invasivi sono partiti senza alcuna sistemazione alternativa per la sosta, ha perso i suoi posti auto che abbiamo però recuperato nella struttura di via Papa Giovanni, sia per i residenti che per i frequentatori. Al Tribunale resteranno alcuni stalli di via Arniense, oltre a poche unità della piazza, in base alle necessità manifestate. Siamo lieti che si sia arrivati a questo dialogo, perché quella dei parcheggi è una priorità per l’Amministrazione: stiamo lavorando sodo per rendere la città più accessibile, l’intenzione è quella di recuperare il maggior numero possibile di spazi su tutto il territorio e metterli a disposizione di tutti, perché in questa fase non siamo in condizioni di fare altrimenti, anche perché sia a causa dei lavori in corso, sia per i lavori di riqualificazione che partiranno da qui a un mese, dovremo cercare di assicurare la massima rotazione possibile dei parcheggi attualmente disponibili sul centro storico della città. Una volta esauriti gli interventi, provvederemo a differenziare la sosta, dedicando spazi anche ai residenti delle varie zone, aggiungendo la possibilità di parcheggiare a tariffe agevolate negli stalli a pagamento. Perché Chieti torni ad essere accogliente, nelle scorse settimane abbiamo anche avviato un tavolo con tutti i portatori di interesse, per raccogliere idee e condividere progetti e scelte in materia di mobilità. A seguito del tavolo, stanno ora per partire anche incontri tematici per analizzare la situazione zona per zona e proporre soluzioni che consentano di recuperare aree e stalli di sosta nel breve e medio periodo. Allo scopo stiamo dialogando anche con enti e associazioni di categoria, affinché tutte le possibilità vengano valutate e attraverso una rimodulazione della viabilità e il recupero di spazi, uniti alle opere in via di ultimazione di accesso alla città, si possano aumentare parcheggi capaci di rendere Chieti una piazza meno ostica per chi volesse venire a visitare i suoi luoghi d’arte e della cultura, o quelli dello shopping”.

Lascia un commento

Devi essere loggato in per commentare la notizia