Un punto serviva per non correre a controllare i risultati delle squadre che erano alle spalle e il punto è arrivato. Recanatese-Chieti è finita 1-1 e meno male visto che dietro non sono mancati i (temuti) successi, quelli del Notaresco (previsto), del Montegiorgio (arrivato sul filo di lana) del Fano (nel derby in casa del Porto d’Ascoli) e del pareggio esterno del Matese contro il Trastevere. Non è andato oltre il pari invece il Vastogirardi (1-1 interno contro il Castelnuovo Vomano), la squadra molisana era quella che il Chieti teneva più… attenzionata. Insomma sospirone di sollievo, salvezza raggiunta al termine di una stagione faticosissima, Alessandro Lucarelli dopo due campionati d’Eccellenza vinti sulla panchina neroverde, traguardi di enorme importanza, da non sottovalutare in particolare il minitorneo dell’anno scorso, è riuscito a conquistare anche la permanenza in serie D che è un risultato straordinario.

Lucarelli

Annata pesante, durissima, non priva di tanti problemi, con ripetute correzioni apportate all’organico per trovare il giusto equilibrio, un girone infernale che ha imposto una quota salvezza incredibilmente alta. Ebbene il tecnico marsicano con il suo pensiero positivo e la serenità trasmessagli dalle proprie certezze ha condotto in porto il Chieti.

Fabrizi

Grazie anche a un gruppo di giocatori, parecchi dei quali molto giovani, l’obiettivo è stato raggiunto. Le reti di oggi sono state realizzate da Marafini (61′), pareggio neroverde con un eurogol di Luca Fabrizi, giunto ad un bottino personale di 16 reti: tanta roba, un dato stratosferico.

Trevisan

Bravi infine Giulio Trevisan, il patron, e Antonio Mergiotti, il presidente, che dopo l’enorme delusione di tre anni fa, con retrocessione decisa d’ufficio causa covid, meritavano stavolta la soddisfazione di restare in serie D.

Forti

Né vanno dimenticati i tifosi, specie quelli della Curva Volpi, che anche oggi sono andati a Recanati in consistente numero e non hanno fatto mancare adeguato sostegno alla squadra nella giornata conclusiva. Il tabellino:

Recanatese-Chieti 1-1

Recanatese: Urbietis; Meloni, Quacquarelli, Gomez, Pacciardi, Marafini (st 67′ Alessandretti), Minicucci, Raparo (st 64′ Ferretti), Minnozzi (st 63′ Defendi), Sbaffo (st 81′ Grieco), Senigagliesi (st 73′ Giampaolo). A disposizione: Cingolani, Alessandrini, Sopranzetti, Guidobaldi. All. Giovanni Pagliari

Chieti: Forti, Consorte, Ventola, Mariani (st 62′ Coulibaly), Aquilanti, Pietrantonio, Puglielli, D’Innocenzo, Fabrizi, Verna (st 83′ Bassini), El Ouazni (st 78′ Orlando). A disposizione Fusco, Di Renzo, Chiacchia, Gai, Di Mino, Berardi. All. Alessandro Lucarelli

Marcatori: 61′ Marafini, 73′ Fabrizi

Arbitro: Deborah Bianchi (Prato)

RISULTATI. Atletico Fiuggi-Castelfidardo 0-0; Aurora Alto Casertano-Notaresco 0-2; Montegiorgio-Tolentino 2-1; Nereto-Vastese 1-2; Pineto-Samb 1-2; Porto d’Ascoli-Fano 1-2; Recanatese-Chieti 1-1; Trastevere-Matese 2-2; Vastogirardi-Castelnuovo Vomano 1-1

CLASSIFICA. Recanatese 68; Trastevere 59; Tolentino 56; Samb 55; Vastese 53; Pineto 52; Atletico Fiuggi 71; Chieti, Notaresco, Montegiorgio, Porto d’Ascoli e Matese 49; Fano 48; Vastogirardi 46; Castelnuovo Vomano 44; Castelfidardo 41; Nereto 12; Aurora Alto Casertano 7

Lascia un commento

Devi essere loggato in per commentare la notizia