I vertici del calcio italiano venerdì prossimo a Lanciano riuniti per il Convegno nazionale “Il vincolo sportivo tra presente, riforma e futuro”, promosso e organizzato dalla LND Abruzzo. Appuntamento al Polo Museale Santo Spirito di Lanciano, venerdì 2 dicembre 2022 alle ore 17:00.
Il percorso di riforma intrapreso dal Governo e dalla Federcalcio sul ‘vincolo sportivo’ ha portato al centro del dibattito un tema fondamentale per il futuro del settore giovanile italiano. La LND Abruzzo ha scelto di dedicare a questa tematica il momento di approfondimento “IL VINCOLO SPORTIVO TRA PRESENTE, RIFORMA E FUTURO”, appunto. La qualifica del/la “giovane” calciatore/calciatrice, la definizione del “giovane dilettante” e il “premio di formazione tecnica” sono alcuni degli argomenti che saranno analizzati dai relatori sia dal punto di vista tecnico che di scenario.
Ad aprire il confronto saranno i saluti istituzionali dell’assessore regionale allo Sport, Guido Quintino Liris, del sindaco di Lanciano, Filippo Paolini, e del presidente regionale del Coni, Enzo Imbastaro, mentre ad entrare nel merito del tema sarà il presidente del Comitato regionale LND, Ezio Memmo.
Di qui si passerà agli interventi tecnici con il consigliere LND Abruzzo, Giovanni Sorgi, l’avvocato esperto in diritto dello sport, Flavia Tortorella e il direttore organizzativo dello Spezia Calcio, Pierfrancesco Visci.
La parte più di scenario sarà invece affidata al presidente della FIGC, Gabriele Gravina, al presidente della LND, Giancarlo Abete, al presidente dell’Associazione Italiana Calciatori, Umberto Calcagno, al presidente del Settore Giovanile e Scolastico, Vito Tisci.
Il vincolo sportivo è un argomento di grande interesse che necessita di essere conosciuto in ogni suo aspetto da parte delle Società – Presidenti e Dirigenti – dai calciatori, dalle calciatrici e dai genitori.

Lascia un commento

Devi essere loggato in per commentare la notizia