La ricetta di questa settimana è quella di un piatto unico, saporito, tipicamente invernale ma adatto anche alle giornate di primavera un po’ più fredde.

Nella famiglia di nonna Maria, che viveva sulla Maiella, Baccalà e patate in umido era il piatto della vigilia di Natale quando la mamma di Maria preparava tredici diverse pietanze tra cui baccalà in pastella, olive, zuppa di fagioli, zuppa di ceci, linguine al tonno, merluzzetti fritti, insalata di finocchio e baccalà e patate. Il  sugo saporito cremoso della portata a base di pesce era il preferito di nonna Maria perché permetteva una succulenta “scarpetta”. Per arrivare a tredici mancano i dolci – panettone, fritti di ceci e di patate – i mandarini ed ovviamente il pane.

Preparate questo piatto e provate a lasciare nel piatto tracce di sughetto: non sarà semplice!

 

Figura 1

Ingredienti per 4 persone

  • 600 g. di baccalà (già ammollato) in pezzi tagliati grossolanamente
  • 4 patate di grandezza media
  • 500 ml. di salsa di pomodoro
  • 1/2 cipolla
  • olio EVO
dav

Soffriggere mezza cipolla in abbondante olio.

dav

Quando la cipolla sarà dorata, aggiungere la salsa di pomodoro e portare a ebollizione.

dav

Aggiungere i pezzetti di baccalà e cuocere a fuoco lento per circa mezz’ora.

Nel frattempo, lessare le patate con la buccia, pelarle e tagliarle a cubetti.

dav

Prima di servire, unire le patate al baccalà e lasciare insaporire su fuoco lento per circa 10 minuti.

Buon appetito! 😋

Lascia un commento

Devi essere loggato in per commentare la notizia