Il magnesio è uno degli elementi più importanti presenti nell’organismo.

Svolge funzioni essenziali per tutte le cellule e i tessuti.

È presente nelle ossa, nei muscoli, regola le funzioni delle membrane nervose e muscolari e molto altro.

Il magnesio si trova in buona quantità in molti alimenti e in alcune acque.

Tra gli alimenti più ricchi di magnesio troviamo: cereali integrali, crusca, semi oleosi, verdura a foglia verde, legumi e frutta secca.

Mentre le acque considerate magnesiache per l’alto contenuto di magnesio sono: San Pellegrino, Gaudianello, Acqua Essenziale.

Avere un’alimentazione sana ed equilibrata, però, non ci assicura sempre un adeguato apporto di magnesio.

Le cause possono essere varie, tra cui:

  • disturbi intestinali che ne limitano l’assorbimento
  • intensa attività fisica
  • gravidanza
  • ciclo mestruale

In questo caso si può integrare facilmente con degli integratori, ma è importante scegliere quello giusto, perché non tutto il magnesio è uguale.

Magnesio bisglicinato: è il tipo con maggiore capacità di assorbimento intestinale. Utile in ogni situazione, non dà fastidio in caso di colon irritabile.

Magnesio pidolato: viene assorbito rapidamente dalle cellule. Molto utile in caso di stanchezza, affaticamento muscolare, sindrome premestruale, emicrania.

Magnesio citrato: alcalinizzante, aiuta in caso di stanchezza e stipsi. Sconsigliato a chi soffre di colon irritabile.

Magnesio glicerofosfato: raggiunge molto presto le terminazioni nervose, ottimo energizzante.

Magnesio ossido: azione lassativa.

Magnesio carbonato: antiacido.

Questi sono solo alcuni tipi di magnesio, ma sono i più utilizzati negli integratori.

Ogni tipo di magnesio, inoltre, svolge al meglio le sue funzioni in sinergia con altri tipi, per questo negli integratori ci sono sempre più formulazioni.

Chiedi sempre consiglio al tuo erborista o farmacista di fiducia.

Lascia un commento

Devi essere loggato in per commentare la notizia