Sono state numerose le scosse di terremoto rilevate dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia al largo della costa marchigiano-pesarese questa mattina. La più forte è stata di 5.7 alle 7.07, poi un’altra di magnitudo 4 alle 7.12. Poi tra le 7.15 e le 7.35, l’Ingv ha segnalato altre nove scosse da 3.6 a 2.4. con epicentro sulla costa pesarese a una profondità di 8 chilometri.  Il traffico ferroviario è stato sospeso in via precauzionale vicino ad Ancona, sulla linea adriatica, per sospetti danni ai binari. Scuole chiuse in molte città delle Marche, a partire da Pesaro e Ancona.

 

Lascia un commento

Devi essere loggato in per commentare la notizia