Ditte individuali, società di persone, società cooperative, lavoratori autonomi e liberi professionisti sono i destinatari della nuova misura messa in campo da Regione Abruzzo, e gestita da Abruzzo Sviluppo, che prevede la concessione di prestiti a tasso zero per la salvaguardia e il consolidamento delle attività imprenditoriali regionali. “Abbiamo recuperato 8 milioni di euro da risorse derivanti da rinvenienze dei precedenti Avvisi afferenti al Fondo Microcredito FSE gestito da Abruzzo Sviluppo – ha spiegato questa mattina, in conferenza stampa, l’assessore Pietro Quaresimale – Li abbiamo reimmessi sul territorio a sostegno di imprese e lavoratori autonomi per contrastare la crisi economica in atto”. L’Avviso “Liquidità” prevede la concessione di finanziamenti a tasso zero di importo compreso tra 5mila e 15mila euro a micro e piccole imprese abruzzesi, costituite e attive alla data di pubblicazione dell’Avviso e, comunque, non successivamente al 30/04/2021. “Si tratta di una misura rivolta espressamente  a tutte quelle attività che a causa della congiuntura economica negativa dovuta all’attuale crisi pandemica hanno difficoltà di accesso al credito e infatti, non verranno richieste garanzie reali, patrimoniali, finanziarie né personali – ha aggiunto l’assessore – L’attenzione di questa Giunta è da tempo rivolta a iniziative a sostegno del credito e della liquidità delle imprese abruzzesi e lo è ancor più in questo delicato momento storico in cui le aziende e i liberi professionisti hanno bisogno di aiuti concreti”. “Anche questo nuovo Avviso, come quelli del Fondo Microcredito FSE che lo hanno preceduto e che Abruzzo Sviluppo gestisce da ormai dieci anni – ha dichiarato il presidente della in house regionale, Stefano Cianciotta – darà risposte immediate ai beneficiari. Da sempre, infatti, riusciamo a garantire una tempistica celere delle istruttorie, e anche in questa occasione ci impegniamo ad erogare i finanziamenti richiesti a partire da fine anno. Per questa ragione abbiamo inteso semplificare il più possibile la presentazione delle domande, tanto che non è prevista nessuna limitazione percentuale tra le voci di spesa e non è richiesto un piano degli investimenti. Contiamo di finanziare circa 700 imprese”. Il finanziamento a tasso zero concesso da Abruzzo Sviluppo ha una durata di 72 mesi (incluso il periodo di preammortamento di 12 mesi), non prevede spese di istruttoria e potrà essere estinto in qualsiasi momento senza oneri aggiuntivi. Le domande di ammissione potranno essere presentate, con modalità “a sportello”, secondo le indicazioni riportate nell’Avviso, esclusivamente a mezzo PEC all’indirizzo liquidita@pec.abruzzosviluppo.it a partire dal 6 settembre 2021 e fino al 16 settembre 2021. Per la richiesta di chiarimenti scrivere a: liquidita@abruzzosviluppo.it indicando nell’oggetto: “LIQUIDITA’ – RICHIESTA CHIARIMENTI”.

 

 

Lascia un commento

Devi essere loggato in per commentare la notizia